I sogni sono il motore della nostra vita.
Eppure spesso ci spaventano, perchè ci sembrano troppo grandi e irraggiungibili. Ci scontriamo con la paura del fallimento e rinunciamo in partenza, oppure, spesso senza accorgercene, li sostituiamo con surrogati di sogni, con una versione “più approcciabile” di questi.
Dobbiamo ricordarci però che ognuna di noi nasce con una sua unicità e con una sua missione: ed esprimerle e viverle pienamente è il vero compito che abbiamo.
Sapere che “siamo sulla nostra strada” e impegnarci a percorrerla è ciò che “magicamente” ci permette anche di avere intorno le persone giuste, e di sviluppare relazioni potenzianti: mettere al centro la nostra felicità, è l’unico modo per ottenerla.

E tu? Vorresti sapere come fare per avere una vita realizzata? Allora continua a leggere!

1- Capisci quali sono i tuoi sogni

Le mete del cuore le riconosci: ti fanno emozionare profondamente, verso di esse senti una “spinta”.
Non solo: sono quelle mete che ti permettono di sfruttare pienamente le tue potenzialità.
Queste non coincidono con i tuoi talenti. Il talento è ciò che ti riesce bene in modo naturale. Le potenzialità nascono da una scelta, da un’emozione profonda. Sono tratti caratteriali che “premono” per essere espressi, e se non riesci ad esprimerli, ne senti la mancanza.
Tipi di potenzialità sono ad esempio l’amore per il sapere, la leadership oppure l’intelligenza sociale ed emotiva.

Tutto parte dal visualizzare la tua vita futura da qui a 5/10 anni, immaginando di non avere vincoli di nessun tipo. Immagina ogni dettaglio: che lavoro vuoi fare e quali persone vuoi accanto, quali relazioni vuoi stringere. Datti il tempo di far emergere da dentro i messaggi del cuore, senza pensare in questo momento ai possibili ostacoli: la mente in questo processo deve essere bandita!

Questo step è il pilastro: identificare la meta che sta veramente a cuore è fondamentale, perchè sarà la tua “stella polare” nei momenti di buio e di difficoltà. In questi momenti ti renderai conto della qualità dei tuoi sogni: se rimangono saldi dentro di te e riescono a guidarti quando tutto attorno crolla, sono quelli giusti. Se crollano insieme a tutto il resto, evidentemente avevi sbagliato rotta.

2-Pianifica

Fai una lista di tutto quello che devi fare per raggiungere il tuo sogno. Quali informazioni hai bisogno? Di quali competenze? Che tipo di lavoro devi fare su di te?
Creati una vera e propria mappa degli obiettivi: scriviti la data entro cui raggiungere la meta finale e segna gli obiettivi intermedi, con le relative date. Gli obiettivi devono essere sempre temporizzati, altrimenti sono semplici “dichiarazioni di intenti”.

Il risultato deve essere un piano sfidante ma fattibile, in modo che ti metta la giusta “pressione” per raggiungerlo, ma non cadi vittima di stress eccessivo.
Scriviti l’obiettivo a un anno, a sei mesi. Scriviti cosa vuoi raggiungere entro il prossimo mese. E scriviti esattamente cosa farai domani per arrivare alla tua meta. Ogni giorno devi avere la sensazione che stai facendo un passo in più nella direzione dei tuoi sogni: muovendoti sentirai rafforzata la tua autostima e il tuo senso di autoefficacia.
Devi crearti una mappa che sia un vero e proprio piano d’azione, che ti dia la visione d’insieme e ti faccia capire che niente è impossibile, si tratta “solo” di fare tanti piccoli passi avanti con costanza.
Nel piano considera i possibili ostacoli e soprattutto i possibili alleati. Quali persone ti possono dare un aiuto materiale o morale: ricordati che è importantissimo avere accanto le persone giuste che ti motivino e che siano per te potenzianti, e allontanare chi ti ruba energia.
Infine considera, nello stabilire i tempi, che vita vuoi fare mentre percorri questa strada verso le tue mete.
Immagino che nei tuoi sogni tu ti veda piena di vita e di benessere e quindi ricordati di coltivare ciò che ti fa stare bene, i momenti di vuoto e i rapporti con le persone importanti, trovando un equilibrio che non ti faccia cadere nel lassismo e nella procrastinazione, ma neanche nel burn-out.

3-Aggiusta il tiro

Mentre avanzi può capitare di tutto: non parlo solo di imprevisti, ma anche momenti di “calo delle forze”, nebbie temporanee. O può succedere che avevi puntato una meta ma poi nell’andare avanti senti la spinta verso una strada diversa.
Affronta questi imprevisiti come una parte inevitabile del cammino: spesso gli “intoppi” ti mandano messaggi che devono essere compresi e accettati. Rallenta il passo e ascoltati bene. Analizza cosa sta succedendo in modo lucido e senza giudizio.
Investi tempo in questa analisi: non farlo ti potrebbe portare difficoltà successive. Uso la parola “investire”, perchè spesso quando c’è di mezzo la voglia di raggiungere qualcosa ci mettiamo il paraocchi e vogliamo andare avanti “ciecamente” senza perdere tempo.
Ma è importante avere una strategia salda, e darci il tempo per correggerla opportunamente. Investire un giorno in più in pianificazione, ci consente di risparmiare dieci giorni in correzione di errori.

Conclusioni

In questo articolo ho spiegato le tre fasi per raggiungere i nostri veri sogni.
Il fattore di successo numero uno in tutto questo processo è il nostro mindset: saper lavorare con costanza, sapersi ascoltare nel profondo e imparare a dirigere la nostra mente verso gli obiettivi e non verso le paure.
Hai un obiettivo che ti sta a cuore? Posso aiutarti a raggiungerlo aiutandoti a sviluppare l’atteggiamento giusto e a creare il piano verso i tuoi sogni! Scrivimi ad info@alchemyca.com